Scegli il fazzoletto di stoffa! Scegli il fazzoletto di stoffa! Scegli il fazzoletto di stoffa!

Scegli il fazzoletto di stoffa!

Per noi che vogliamo essere consumatori critici ed attenti all’ ambiente è intuitivo: il fazzoletto di stoffa pesa sull’ ambiente molto meno del fazzoletto di carta. Leggendo un serissimo studio dell’ Istituto di Ricerche Ambiente Italia di Milano riguardo all’ “ Analisi del ciclo di vita di Fazzoletti in Cotone ed in Carta si capisce l’enorme impatto ambientale del fazzoletto di carta. Si parla di riusi ( cioè lavaggi ) del fazzoletto di cotone e di usi equivalenti per quello di carta, intendendo cioè quanti fazzoletti di carta sono usati “ per assolvere allo stesso compito di un fazzoletto di cotone” prima di lavarlo.

I fazzoletti di carta sono studiati in due varianti: a base di pasta al solfato sbiancata ed a base di pasta non trattata con prodotti clorurati.

L’ impatto ambientale comparato da questo esito:

Consumo di Materie Prime: nella situazione in cui fazzoletto di cotone viene usato una ventina di volte prima di essere lavato (per pulire gli occhiali , asciugare la fronte ed anche soffiare il naso ) e quello di carta gettato ad ogni uso, sono necessari 420 Kg di fazzoletti di carta contro i 2 Kg. di fazzoletti di cotone.

Consumi Idrici: i tre prodotti hanno risultati sostanzialmente comparabili”

Consumi di Energia: per i fazzoletti di cotone i consumi di energia sono il 27% di quelli di carta.

Produzione di rifiuti: il fazzoletto di cotone produce una quantità di rifiuti urbani pari all’ 1% dei prodotti in carta.

Emissioni Atmosferiche: su tutti i parametri significativi, il fazzoletto di cotone presenta sempre emissioni atmosferiche molto inferiori a quelle di carta. Le emissioni di gas responsabili della formazione delle piogge acide è circa 5 volte superiore nelle carta rispetto al cotone. Le emissioni di gas responsabili dell’ effetto serra è oltre tre volte maggiore nella carta rispetto al cotone.

Salvaguardare le risorse naturali non è solo necessario, ma anche possibile a partire dalle piccole scelte quotidiane, come quella di preferire la stoffa alla carta.