come piegare fazzoletto pochette Graziina fazzoletto da taschino a sbuffo

La coppia più bella del mondo.

La moda uomo 2016 parla di giacche attillate, camicie prevalentemente bianche e con colletti piccoli e cravatte sottili, meglio se in tinta unita o con disegni e righe su fondo color nero o antracite. Via libera all'uso creativo di accessori per aggiungere un tocco personale di classe e carattere. In questa tendenza il fazzoletto da taschino gioca un ruolo di grande importanza, perché ha il delicato compito di coniugare cravatta, camicia e giacca, unendoli in modo armonioso e piacevole.

 

Come ottenere il risultato ideale, però, è questione di gusto personale. Ci sono stylist che consigliano regole di utilizzo molto rigide. Nel pieno rispetto del buon vestire, noi di Graziina preferiamo strizzare l'occhio alla libertà. Non esiste una formula perfetta. Sentitevi liberi di sperimentare, di creare nuove combinazioni, lasciandovi ispirare da ciò che più vi piace: l'arte o la natura, ad esempio.

 

In linea di massima possiamo ricordare che non bisognerebbe accostare gli accessori in modo esatto. L'ideale sarebbe scegliere una pochette simile alla cravatta… ma non troppo! Questo perché il fazzoletto da taschino deve arricchire il look dando un valore aggiunto, senza limitarsi a replicare lo stile di un altro accessorio. Facciamo qualche esempio per chiarire le idee: una cravatta in fantasia si sposa bene con una pochette che riprende uno dei suoi colori...e viceversa! Anche giocare con le tonalità dei colori o i tono su tono permette di ottenere accostamenti ricercati. Una cravatta di un bel blu intenso, ama una pochette celeste, ad esempio. E se non c'è la cravatta? Nessun problema, si può abbinare il fazzoletto da taschino con le calze.

 

E se proprio siete indecisi, andate sul sicuro scegliendo una pochette bianca, l’accessorio più versatile che ci sia! Qualche fashion blogger ama definirla addirittura la Rolls Royce dell'eleganza! Siete d'accordo?