montessori 1 montessori 2 montessori 3

Come soffiarsi il naso

Lo dicono moltissimi studi e ricerche. Insegnare ai più piccoli come comportarsi in ogni situazione, significa aiutarli a sviluppare la loro intelligenza emotiva che è alla base del benessere personale nella vita e nella società.

 

Anche la celebre educatrice, pedagogista, filosofa, medico e scienziata italiana Maria Montessori, internazionalmente nota per il metodo educativo che prende il suo nome, ne era convinta. E per spiegarcelo ci racconta un episodio interessante che ha avuto come protagonista un fazzoletto.

 

Le sue parole sono talmente belle che sarebbe un vero peccato modificarle. Quindi vi riportiamo qui integra la sua lezione sul fazzoletto:

 

“Come può imparare un bambino il rispetto, l'educazione al rispetto dell'altro? Innanzitutto il bambino può capire e praticare il rispetto se è stato rispettato, il rispetto come riconoscimento della dignità. Così descrive la scoperta “Mi venne un giorno in mente di fare una lezione umoristica sul modo di soffiarsi il naso. E dopo aver imitato varie maniere di usare a questo scopo il fazzoletto, finii indicando come si fa con discrezione, in modo di fare il minimo rumore possibile e di far scivolare un poco il fazzoletto in modo che l'atto rimanga nascosto. I bambini guardavano e ascoltavano con attenzione intensa e non ridevano e io andavo chiedendo a me stessa la ragione di un tale successo. Ma appena ebbi finito, scoppiò un applauso come quando un artista strappa in teatro un'ovazione repressa a stento. Non avevo mai sentito dire che i bambini così piccoli potessero manifestare una tale forza. Mi venne allora in mente che forse avevo toccato un punto sensibile del lato sociale di quel piccolo mondo. (…) Quella lezione su come usare il fazzoletto rendeva loro giustizia, permetteva loro di innalzarsi nella società”.

 

 

Fonte immagini: web